E se sulle mie braccia crescessero

e se sulle mie braccia crescessero fiori di ogni sesso e dal petto sgorgassero come da una fonte pesci femmina-maschio e se sulla mia testa poggiassi la tua mano senza linee a venire e se tu potessi, per una porzione di tempo da non definire, poggiare le tue labbra sulla mia pancia e ci amassimo senza chiedere senza lottare ma abbandonandoci umidi, attorcigliati, come chiocciole … Continua a leggere E se sulle mie braccia crescessero

Persino Adelfia

“oggi l’economia possibile è quella che rispetta la vita delle persone degli animali e dei luoghi in una dignità della vita tutta che non è il suo sfruttamento” Adelfia, quest’anno, è rientrata nell’iniziativa regionale di 99 borghi: un modo per esplorare, con la complicità di una guida, borghi che ci incuriosiscono, di cui ancora non conosciamo le vie, paesi  in cui non siamo ancora andati … Continua a leggere Persino Adelfia

Vieni questa notte, a vedere come splendono le foglie

“vieni questa notte, a vedere come splendono le foglie la luna si allarga in un sorriso bianco; tutto è ampio e respira. Gazze e ghiandaie sugli stessi rami cercano stazioni d’amore” “come, this night, to see how the leaves shine and the moon opens itself in a white smile; everything breaths and is wide. On the same branches, are looking for stations of love, jays … Continua a leggere Vieni questa notte, a vedere come splendono le foglie

Berlino l’orsa

“ti porterò sullo Schlachtensee e sarà sempre di marzo faremo il primo bagno nell’acqua ancora fredda e ci corteggeremo come fanno le anatre in amore” a Marlene e Anna Non smetteremo mai di affannarci nel rincorrere i nostri desideri, che altro non sono che quelle tensioni, quel tendere a- qualsiasi cosa ci faccia sentire vivi e presenti. Certo, tra una ricorsa e l’altra sempre cercheremo … Continua a leggere Berlino l’orsa

21 marzo 2017:oh! Guatemala

“Mia nonna non mi lasciò una bambola un gioiello un ti amo mi lasciò -in cambio- molti rancori avvolti in un panno rosso che dicevano: personale e intrasmissibile” Regina José Galindo “Questo fine settimana ho fatto un viaggio meraviglioso nei territori Ixil in Guatemala. Un viaggio meraviglioso al centro delle montagne dove ho conosciuto e ho parlato con le donne Ixil, responsabili della causa per … Continua a leggere 21 marzo 2017:oh! Guatemala

Percorsi: prossimità o caduta?

“ed ai narcisi sopraggiungeranno gli iris saranno vivo colore per i campi seta per le tue labbra aperte; cosa abbiamo visto negli occhi delle volpe?” Arriva un momento in cui le parole, semplicemente, mancano. Pale di fico d’india che cadono per la forza del loro stesso peso, la forza di gravità e la stanchezza della fibra consumata. Così nel bel mezzo di un cammino silenzioso … Continua a leggere Percorsi: prossimità o caduta?