Se potessi rivivere una nuova giovinezza

se potessi rivivere una nuova giovinezza come dire, una pella nuova un fiorire come dire, lo sbocciare rinnovato delle magnolie sul vecchio ramo che sempre è lì, sempre è presente se potessi rinnovare il sapore di un bacio restare sospesa alle labbra quasi uno sfiorare se potessi incontrarti nuovamente come dire, apparire davanti a te in quel pomeriggio distratto in cui non mi ero accorta … Continua a leggere Se potessi rivivere una nuova giovinezza

sospesi, come zampe di gru

sospesi, come zampe di gru sento, l’dore delle alghe l’acqua vibrare al movimento delle labbra lieve, lieve credere alla primavera all’ibiscus nella terra alla vita che porti ai tuoi sogni all’altrove al dentro e al fuori al qui, proprio qui ricoprirsi di piume essere leggeri dimenticarsi di sé ridere ridere ridere planare su tutte le miserie piangere un poco nutrire le fonti le visioni annunciare … Continua a leggere sospesi, come zampe di gru

sono finalmente ritta, ben ritta

sono finalmente ritta, ben ritta sulle mie gambe non tentenno come le grandi cavallette ma sono eretta e svettante come colonna le colombe dal collare richiamano l’amore sopra la mia testa rido, conosco la morte per il troppo calore conosco il suono del respiro prossimo alla fine forse un piccolo timore è ancora rannicchiato nella mia mano destra perché la sinistra è libera di inseguire … Continua a leggere sono finalmente ritta, ben ritta

Vieni questa notte, a vedere come splendono le foglie

“vieni questa notte, a vedere come splendono le foglie la luna si allarga in un sorriso bianco; tutto è ampio e respira. Gazze e ghiandaie sugli stessi rami cercano stazioni d’amore” “come, this night, to see how the leaves shine and the moon opens itself in a white smile; everything breaths and is wide. On the same branches, are looking for stations of love, jays … Continua a leggere Vieni questa notte, a vedere come splendono le foglie

Autunno_esperimento #1

“Autunno_esperimento #1” è una performane sensoriale per voce e installazioni in accumulo che ruota sulla qualità dell’ascolto. Privando temporaneamente della vista lo spettatore si facilita un ascolto condiviso e si movimenta la proliferazione di immagini attraverso la stessa immaginazione, suggerita sia dai suoni che dalle parole. Le parole sono parte di un testo poetico a cura di Iula Marzulli, di cui un estratto a fine … Continua a leggere Autunno_esperimento #1