La calendula_se sboccia un fiore nella neve

“La calendula che si corica col sole e con lui si sveglia, piangendo” da Il racconto d’inverno di William Shakespeare Calendula e mirto sono le piante che aprono questo nuovo anno. Sono le ancelle che schiudono la soglia, la soglia sottile che divide simbolicamente il 2018 dal 2019. Questo passaggio, ciclico ma sempre in mutazione, perché il tempo progressivo non esiste, è guidato dall’ascolto e … Continua a leggere La calendula_se sboccia un fiore nella neve

Per le albe, per i cammini

Dal terrazzo della casa di Francesca, si vede il golfo di Taranto e se la giornata è limpida si possono nominare una ad una le punte del Pollino, sotto la luce tenue e avvolgente delle albe. Il rosso tinge il golfo quando il tramonto si appresta e tutto assume sfumature singolari mentre le luci di Taranto e dell’Ilva, sbrilluccicano come stelle pulsanti in un irreale … Continua a leggere Per le albe, per i cammini

“Sisters” documentario di Marianna Fumai

Marianna Fumai è una videomaker, attivista, mamma, sorella, compagna. Difficile definire una persona attraverso le categorie del nostro sentire comune, c’è sempre bisogno di una reale conoscenza, basata sulla costanza e sullo scambio reciproco. Perchè dietro i nomi che possiamo darci e che ci aiutano a definirci nel mondo, c’è uno scambio muto tra i corpi, capace di svelarci il mondo dell’altro e dell’altra che … Continua a leggere “Sisters” documentario di Marianna Fumai

Pollino mon amour, tappa Papasidero

Papasidero, paese calabro di appena 600-700 abitanti, attraversato dal fiume Lao. Papasidero, uno dei paesi che animano le isole urbane del Parco Nazionale del Pollino. Papasidero, paese di quell’Italia interna tanto citata da Franco Arminio, le cui viuzze ospitano gente che si conosce da anni e quasi tutti hanno un parente in comune e alcuni non ci sono più, e altri sono partiti. Papasidero un … Continua a leggere Pollino mon amour, tappa Papasidero

Come cani alla catena, ovvero, cani alla catena

31 ottobre 2018 L’argomento di oggi non è all’ordine del giorno nelle nostre pagine di giornale, nelle nostre ahimé innumerevoli lotte politiche e civili, né nei nostri pensieri quotidiani però è un argomento che ha a che fare con la nostra maniera di vivere le relazioni con noi stessi, con l’altro e con il mondo: cani alla catena. Cani alla catena va di pari passo … Continua a leggere Come cani alla catena, ovvero, cani alla catena

Corbezzoli!

“e gli uomini, appagati dei cibi nati spontaneamente, raccoglievano corbezzoli, fragole di monte, corniole, more nascoste tra le spine dei rovi e ghiande cadute dall’albero arioso di Giove” Ovidio, Metamorfosi Durante una corsa lungo una nuova stradina scoperta in campagna i miei occhi si sono lasciati irretire da macchie di colore rosso tra le foglie. Mi fermo, sicura di aver riconosciuto il frutto. Il frutto … Continua a leggere Corbezzoli!

Saharawi_voci del deserto

“sento un amore infinito per questa terra,  il Sahara” Larbi Lehbib Mohamed, artista Saharawi “Stato in esilio”: quando un intero popolo è esiliato dalla propria terra. Questo succede al popolo Saharawi, confinato nel deserto algerino da 40 anni. Difatti il Sahara occidentale è stato colonia spagnola prima e territorio strenuamente desiderato e occupato dal Marocco dopo. Lunga lista di desaparecidos alle spalle, tra cui emergono … Continua a leggere Saharawi_voci del deserto