giochi d’estate

se sono più segnata di così
che segno offrire al sogno
disegno di altra me che dormo

cattiva nata in cattività nativa
anche la mia metamorfosi
m’incunea nella forma che agogno

tutte le parole non basteranno
non basteranno i respiri
quando sublime avanza il male di ieri

il male le mele di un giardino vicino
eden di ieri ed eden di oggi
passo a passo al passo di questo cammino

è qui l’acqua più fresca ancora da bere
è qui la terra fertile da coltivare per bene
perché se non toccherò giardino amore
saprò di aver dato di ala e di cuore

vedi come si incendiano per bene i boschi d’estate?
è qui che cala l’ancora senza attraccare
per sola carezza
per un fondale che non vuole ganci
che non vuole buchi ma solo faglie

eccoci, dietro alle code dei gabbiani
in un giorno di caldo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...