Il massaggio_primo approccio

thomas eakins

Distensione, pressione, rilassamento, articolazione, svuotamento, aria, leggerezza, peso. Queste alcune parole per tentare di dire gli atti inerenti al massaggio e ciò che attraverso questi atti passa.

Avevo promesso a David alcune parole, dopo il trattamento da lui ricevuto.

Per “trattamento” intendo l’arte del massaggio che David Scardino e Patrizia Cosmo praticano a Lecce e dintorni, con estrema cura e sapienza. Da pochi minuti apprendo la notizia che partiranno per Londra, dove sono stati chiamati proprio per eseguire i loro massaggi su alcune persone che, dopo averli conosciuti in Italia, non possono, evidentemente, fare a meno di loro.

Fin qui, un po’ di pubblicità. Ora veniamo a noi. Non starò qui a scrivere del tipo di massaggio che eseguono, cosa va a innescare nel corpo e come viene praticato. David e Patrizia possono farlo mille e mille volte meglio di me, sia descrivendo il massaggio a cui si dedicano sia facendolo.

Ciò che più ha suscitato il mio vivo interesse è un semplice ma fondamentale particolare: il contatto. La paura del contatto fra i corpi o la sensazione di fastidio, quando siamo in un pullman o in qualsiasi luogo affollato è una paura estremamente diffusa. La mancanza di fiducia nell’altro è un fattore potenzialmente disgregante basato su tecniche di controllo e potere che indicano nell’altro un potenziale nemico.

Sì, fin qua ci siamo. Ma il massaggio? Bene, recuperare la fiducia nell’altro, nel proprio e nell’altrui corpo, è una delle cose a cui il massaggio tende. Non indico certo una via del toccarsi reciproco a tutto spiano. Ma una possibilità di sentire l’altro nel rispetto e nella fiducia. La mia iniziale rigidità viene ammorbidita attraverso una pressione che passa dalla pelle, attraverso un calore che arriva all’osso. Il corpo morbido si lascia fare, si lascia disarticolare attraverso uno stimolo di parti, generalmente, ignote. O se proprio non ignote, assopite. Lasciate all’oscuro della nostra consapevolezza.

Un massaggio eseguito bene permette la conoscenza del proprio corpo, attraverso il contatto con il corpo dell’altro, completamente a tuo servizio. Tu sei per me ed io parlo attraverso te. Ancora una volta, come tra chi parla e chi ascolta, tra chi esegue e chi osserva, si tratta di uno scambio reciproco.

E’ ciò che avviene anche quando tocchiamo le mani di un altro in un atto di amore o di scontro, ciò che accade ai bambini nel progressivo apprendere ciò che li circonda, proprio attraverso il contatto, ciò che è negli amanti, ciò che risiede nella corteccia di un albero e l’immersione del suo corpo proteso nell’aria che gli è attorno e dentro.

Il sentire il corpo abbandonato nelle mani di David in un certo senso innescava un processo di dis-impossessamento del sé. Il sottile piacere sensuale, che il massaggio in sé conserva, diviene senza soggetto. Consapevole, presente, ma senza soggetto/i.

A questo punto credo fermamente che una pratica del massaggio svincolata dall’uso prettamente curativo, possa permettere agli esseri umani di conoscersi meglio e avere un po’ più di stima gli uni verso gli altri.

I corpi sono infinitamente belli e con i corpi anche le animelle che li abitano. Noi, “imparati” alla frattura tra corpo e anima, nel tentativo di trovare una unità multiforme che dia parola a questa dualità.

Aldilà di ogni stupida miseria razziale, alla differenza che chiama l’ignoranza e la violenza, il corpo nero, giallo, rosa, verde (come i trafalmadoriani di Vonnegut) rimane la cosa più umana che abbiamo nei suoi infiniti richiami e rimandi. Ciò che alla terra ancora parla e chiama.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...