per sperimentare l’amore

pancia_di carne e di fiori

per sperimentare l’amore
ho usato coltelli affilati
dato in pasto il mio corpo
ai nibbi e alle civette

se la nuda corteccia della vite
potesse avere voce d’uomo
direbbe del mio sguardo innamorato
della mia mano indiscreta

per sperimentare l’amore
ho versato latte nei solchi della terra
e lacrime ad ingrossare
limoni e fichi
aperte tutte le fonti
-per sperimentare l’amore

mi spinsi fin dentro gli occhi dell’uomo
persi retina e nervi
dissanguai liquido e sangue dal cuore
e mi ritirai in terra straniera
-per sperimentare l’amore

il mio corpo risorto
con baci disinteressati all’ombra dei muri
il mio ventre riempito
nelle albe infuocate
intrisa di lingua nuova, di soli sensi
-per sperimentare l’amore

abbandono questo corpo al supplizio
votato a morte sicura
resto, nella terra
vicina alle talpe e alle radici
attendo che l’acqua arrivi
e di me faccia fiume in piena che sversi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...